Spioncino digitale: è legale montare uno spioncino digitale nella porta di casa?

DiCarmelina Moccia

Spioncino digitale: è legale montare uno spioncino digitale nella porta di casa?

Spioncino digitale: è legale montare uno spioncino digitale nella porta di casa?

Lo spioncino digitale è un dispositivo di tre centimetri di circonferenza, che sostituisce il tradizionale spioncino. Va collocato nella porta di casa e si compone principalmente di tre elementi: una telecamera, una piastra interna alla porta sui cui va montata la telecamera e un monitor interno.


Come funziona lo spioncino digitale: si può installare senza forare la porta di casa

L’alimentazione dello spioncino è a batterie, sostituibili comodamente, e in media dura due o tre mesi. L’installazione dello spioncino richiede che tu faccia un foro nella porta di casa.

È legale montare uno spioncino digitale nella porta di casa

Partendo dal presupposto che lo spioncino digitale va a sostituire quello tradizionale, è lecito montare il dispositivo collegato ad una telecamera, a condizione che tu abbia la visione del solo spazio privato davanti al tuo pianerottolo.

È necessario richiedere l’autorizzazione ai vicini per montare lo spioncino digitale

Per montare lo spioncino digitale non hai bisogno di richiedere l’autorizzazione ai vicini e non sei tenuto a segnalare la presenza della telecamera, a condizione che l’angolo di ripresa non vada oltre il tuo spazio privato. Nel caso in cui la telecamera sia abilitata alla registrazione di immagini, l’angolo di ripresa deve essere orientato in modo da non catturare i volti delle persone che transitano sull’intero pianerottolo e in generale parti non raggiungibili agilmente. In tal caso segnalare ai vicini la presenza della telecamera con un cartello, ti eviterebbe di incorrere nel reato di interferenza illecita nella vita privata.

In un precedente articolo, fai click qui per approfondire, abbiamo visto come è punito chi si procura indebitamente le immagini attinenti la vita privata del vicino e cosa dispone la Suprema Corte di Cassazione in materia di appropriazione di immagini avvenuta in assenza di divieto di ripresa.

Perché è utile lo spioncino digitale

L’impiego dello spioncino digitale è particolarmente adatto in caso di presenza di bambini o disabili impossibilitati a raggiungere il tradizionale spioncino. Dietro la porta, in corrispondenza della telecamera esterna, compare un display dal quale è possibile controllare chi bussa alla tua porta.

Se hai un bambino in casa con te, oppure un anziano che ha difficoltà ad avvicinarsi allo spioncino, può essere molto utile montare uno spioncino digitale che consenta loro di visionare comodamente dalla loro posizione o direttamente dal display dello Smartphone chi è fuori dalla porta di casa!

La ragione per cui potresti montare uno spioncino digitale è legata oltre che alla comodità anche alla sicurezza personale e al controllo degli accessi.

Immagina di essere distante da casa e di visionare sul tuo Smartphone la persona che sta bussando alla tua porta di casa… non credi sia pratico?

Attenzione però: il limite oltre il quale si sfora nella videosorveglianza è davvero sottile…

Quando monti una telecamera nella tua porta sei consapevole delle potenzialità del dispositivo che stai montando e sai che potrebbe violare la privacy di chi transita su tutto il pianerottolo, sarà tua cura fare in modo allora, che l’angolo di ripresa della camera non riprenda i volti delle persone che passano oltre la tua porta di casa e si limiti ad inquadrare il solo spazio privato.

Se ti è stato utile questo articolo condividilo con i tuoi contatti. Se invece desideri informazioni più dettagliate sull’innovativo servizio di portierato e guardiania virtuale che svolgiamo in Tele-presenza, contattaci e richiedi una consulenza gratuita.

Iscriviti alla Newsletter per non perdere nessun articolo

È possibile ricevere le notizie del momento da BOR di BUCCIERO GIOVANNI sede legale Via V. Emanuele II COOP. Antinea, 6 S 81055 MARIA CV CE - Italia - tramite la nostra newsletter utilizzando il vostro indirizzo di posta elettronica per l'invio della newsletter. L’iscrizione alla newsletter è volontaria e l’associata elaborazione dei dati avviene sulla base del vostro consenso, ai sensi dell'art. 6, par. 1 (a) del GDPR.
· invio di newsletter a mezzo posta elettronica o SMS o fax, da parte di BOR DI BUCCIERO GIOVANNI.
L'eventuale rifiuto nel consentire il trattamento dei dati comporta l'impossibilità di ricevere newsletter;
Avete il diritto e la possibilità di essere tolti dalla lista di distribuzione per cancellare l’iscrizione alla newsletter stessa, in qualsiasi momento. Basterà semplicemente inviare un'e-mail a info@borsecurity.it          

Ho letto e accetto i termini e le condizioni


Submit your review
1
2
3
4
5
Submit
     
Cancel

Create your own review

Servizio di sorveglianza per privati, ditte e istituzioni
Average rating:  
 0 reviews
Condividi

Info sull'autore

Carmelina Moccia administrator

Web Master, Seo Copywriter. Ha pubblicato Irene ha sempre freddo (Edizioni Progetto Cultura, 2013), Difesa a zona (articolo giornalistico, finalista alla xiv edizione del Premio nazionale Maria Santoro, 2013), Fuori dal limite (nell’antologia di racconti Il tempo dell’assenza, Edizioni Spartaco, 2015), Dietro una porta (nell'antologia di racconti Parole in viaggio, Edizioni Spartaco, 2017). Menzione d’onore per la prosa al Premio letterario Valentina per l’opera La finestra sul freddo viale d’inverno e al Premio Giovane Holden per l’opera Donne Pericolose. Ha pubblicato Bit alla scoperta del codice ascii (Progetto Cultura, 2011), Il topolino bianco e Ti stringo forte al cuore (Fara Editore, 2012), Non smetto di sperare (Fara Editore, 2014). Ha partecipato a quattro laboratori di scrittura creativa organizzati dalla casa editrice Spartaco e condotti da G. Graziano, durante i quali ha composto numerosi racconti. Partecipa al laboratorio di scrittura creativa Di lama e di trama, tenuto dalla scrittrice Antonella Cilento, finalista Premio Strega 2014, fondatrice e direttrice di Lalineascritta Laboratori di Scrittura, e organizzato dalla casa editrice Spartaco.

Commenta

WhatsApp chat Contattaci su WhatsApp