Tele-presenza olografica

DiCarmelina Moccia

Tele-presenza olografica

Tele-presenza olografica

La Tele-presenza è una tecnologia che abbatte le barriere che le distanze innalzano… potrei altrimenti esprimere il concetto dicendo che ti trovi davanti ad una tecnologia che risolve i problemi legati alla distanza!

Immagina di doverti allontanare da casa e di dover aprire la porta all’elettricista che deve riparare il pannello elettrico… non puoi aspettare che arrivi per farlo entrare e non puoi neanche lasciare le chiavi di casa ad un estraneo… e allora cosa fai?


Non puoi certo chiedere ancora a tua sorella di aprire la porta, glielo hai già chiesto un’infinità di volte e non vuoi arrecarle altro fastidio!

Il tuo problema si chiama: “controllo e gestione degli accessi”.

Di solito c’è un portiere sul posto che controlla e gestisce gli accessi di una o più persone ad una casa, un’azienda, una scuola… con la tele-presenza invece il portiere si trova altrove, ma riesce comunque a fare tutto quello che farebbe se fosse sul posto e non solo per te, ma per tante altre persone.

È questo il vantaggio più grande della Tele-presenza: controllare e gestire da remoto delle attività, quali l’apertura di porte e cancelli, la rilevazione di incendi, fughe di gas, allagamenti, sosta vietata, intrusioni, servizio di accoglienza…

Cosa comporta la scelta di gestire in tele-presenza il controllo e la gestione delle infrastrutture

Gestire da remoto un’infrastruttura comporta l’installazione di un’apparecchiatura o dispositivo che fa da ricevitore/trasmettitore, per intenderci, anche se il termine più consono è: impianto di monitoraggio. Quando installi un impianto di monitoraggio presso una base puoi collegarti all’impianto tutte le volte che vuoi e manifestare la tua presenza mediante l’apparato audio visivo dell’impianto.

Pensa a quando vai in banca e senti la voce dell’operatrice che ti dà il benvenuto e ti invita a depositare gli oggetti metallici nell’apposita cassetta… questo è solo un esempio, giusto per farti intendere, ma la tele-presenza va ben oltre, perché se combinata alla robotica riesce davvero a fare tanto… in un precedente articolo ho parlato di AVA 500 il robot che ti consente di girare per i reparti e partecipare a processi produttivi sfruttando la Tele-presenza. Fai click qui per approfondire.

La tele-presenza è una tecnologia molto versatile ed è l’ambito in cui si muove l’azienda BOR: avrai sicuramente visto qualche video registrato dai nostri impianti di monitoraggio… BOR è specializzata nel fornire una presenza costante virtuale per effetto della quale riusciamo ANCHE a sventare tentativi di intrusione.

… e se potessi addirittura vedere un ologramma del tuo interlocutore?

Cos’è la telepresenza olografica

Pensa alla possibilità di vedere materializzare davanti a te l’ologramma della persona con la quale stai parlando… starai pensando che forse è più pratico gestire una videochiamata, immagina invece l’illusione di essere davvero in compagnia!

Il progetto della tele-presenza olografica in Italia è stato avviato nel 2014, da una società che ha sede in Valle D’Aosta, in collaborazione con l’Istituto Nazione di Ottica del Consiglio Nazionale delle Ricerche. Si stima che nei prossimi anni la telepresenza olografica possa essere adottata da molte persone, ma la gestione dei costi di applicazione ne rallenta la diffusione.

Come ti dicevo, per poter utilizzare la telepresenza per interagire con una o più persone distanti geograficamente c’è bisogno di munire l'ambiente di un dispositivo controllabile e gestibile da remoto. Il costo del dispositivo non è sempre accessibile a tutti e questo purtroppo fa della telepresenza una tecnologia attualmente ancora “riservata a pochi”, sebbene sia destinata a diffondersi in un futuro non troppo lontano.

Se desideri ricevere più informazioni sulla tipologia di Tele-presenza che pratichiamo per i nostri clienti invia una richiesta di informazioni, fai click qui.

Iscriviti alla Newsletter per non perdere nessun articolo

È possibile ricevere le notizie del momento da BOR di BUCCIERO GIOVANNI sede legale Via V. Emanuele II COOP. Antinea, 6 S 81055 MARIA CV CE - Italia - tramite la nostra newsletter utilizzando il vostro indirizzo di posta elettronica per l'invio della newsletter. L’iscrizione alla newsletter è volontaria e l’associata elaborazione dei dati avviene sulla base del vostro consenso, ai sensi dell'art. 6, par. 1 (a) del GDPR.
· invio di newsletter a mezzo posta elettronica o SMS o fax, da parte di BOR DI BUCCIERO GIOVANNI.
L'eventuale rifiuto nel consentire il trattamento dei dati comporta l'impossibilità di ricevere newsletter;
Avete il diritto e la possibilità di essere tolti dalla lista di distribuzione per cancellare l’iscrizione alla newsletter stessa, in qualsiasi momento. Basterà semplicemente inviare un'e-mail a info@borsecurity.it          

Ho letto e accetto i termini e le condizioni


Submit your review
1
2
3
4
5
Submit
     
Cancel

Create your own review

Servizio di sorveglianza per privati, ditte e istituzioni
Average rating:  
 0 reviews
Condividi

Info sull'autore

Carmelina Moccia administrator

Web Master, Seo Copywriter. Ha pubblicato Irene ha sempre freddo (Edizioni Progetto Cultura, 2013), Difesa a zona (articolo giornalistico, finalista alla xiv edizione del Premio nazionale Maria Santoro, 2013), Fuori dal limite (nell’antologia di racconti Il tempo dell’assenza, Edizioni Spartaco, 2015), Dietro una porta (nell'antologia di racconti Parole in viaggio, Edizioni Spartaco, 2017). Menzione d’onore per la prosa al Premio letterario Valentina per l’opera La finestra sul freddo viale d’inverno e al Premio Giovane Holden per l’opera Donne Pericolose. Ha pubblicato Bit alla scoperta del codice ascii (Progetto Cultura, 2011), Il topolino bianco e Ti stringo forte al cuore (Fara Editore, 2012), Non smetto di sperare (Fara Editore, 2014). Ha partecipato a quattro laboratori di scrittura creativa organizzati dalla casa editrice Spartaco e condotti da G. Graziano, durante i quali ha composto numerosi racconti. Partecipa al laboratorio di scrittura creativa Di lama e di trama, tenuto dalla scrittrice Antonella Cilento, finalista Premio Strega 2014, fondatrice e direttrice di Lalineascritta Laboratori di Scrittura, e organizzato dalla casa editrice Spartaco.

Commenta

WhatsApp chat Contattaci su WhatsApp