Via Caduti di Nassiriya, Santa Maria Capua Vetere
08231606898
info@borsecurity.it

Intrusione dissuasa in live a Pozzuoli: intruso costretto ad allontanarsi dal custode virtuale BOR

Network di Servizi Tecnologici e Vigilanza

E' successo in piena notte che un individuo, dopo aver scavalcato il muro di cinta di una residenza privata a Pozzuoli, in provincia di Napoli, ha cominciato a muoversi furtivamente sul terrazzo, alla ricerca di un "punto violabile", così da poterlo utilizzare come varco verso l'interno dell'abitazione.

Il custode virtuale connesso in live in partnership con DSS Security, da una delle postazioni tecnologiche della piattaforma BOR, ha rilevato precocemente l'evento e  ha avviato i protocolli di emergenza concordati con il cliente, mettendo in fuga l'intruso, che si è allontanato rapidamente prima che potesse completare il sopralluogo.

In base alla propria esperienza il Custode Virtuale ha valutato l'atteggiamento dell'intruso come "pericoloso".

È normale prassi per un ladro andare in perlustrazione per analizzare le criticità delle strutture: non agisce mai senza aver prima studiato il suo obiettivo. Valuta con attenzione tutti i punti di accesso e i sistemi anti intrusione presenti per individuare quello più facilmente eludibile.

Parte all'avanscoperta, mostrando un atteggiamento "quasi insospettabile" e solo dopo aver perlustrato l'area che intende colpire, valuta se è il caso di agire immediatamente e chiamare a raccolta quindi tutta la banda, oppure preparare un attacco più organizzato.

Di solito "la banda" preferisce narcotizzare le vittime e agire indisturbati, infiltrando gas soporiferi attraverso l'uscio della porta. Le vittime magari sono impegnate a guardare un film in TV e si addormentano inconsapevoli di quello che sta per accadere loro...

Grazie allo studio del modus operandi dei ladri, il custode virtuale è in grado di riconoscere precocemente anche gli atteggiamenti più insospettabili e intervenire per prevenire gli eventi.

Il proprietario dell'impianto che ha beneficiato dell'attività di guardiania da remoto, prima di adottare il SISTEMA BOR, ha subito tre intrusioni.

Immagina cosa sarebbe successo se l'abitazione non fosse stata custodita da BOR... gli intrusi si sarebbero introdotti in casa, avrebbero minacciato i presenti con un'arma e si sarebbero fatti consegnare soldi e preziosi.

Le vittime non avrebbero dimenticato facilmente la sensazione che avrebbero provato, e all'indomani avrebbero dovuto anche riparare i danni strutturali causati dai malviventi.

Perché rischiare di essere sorpresi in casa, quando puoi avere anche tu BOR?

Chiama il numero verde che ti abbiamo riservato 800 126 494 e richiedi una consulenza.

Submit your review
1
2
3
4
5
Submit
     
Cancel

Create your own review

Servizio di Portierato e Guardiania Virtuale
Average rating:  
 0 reviews
Summary
Intrusione dissuasa in live a Pozzuoli: intruso costretto ad allontanarsi dal custode virtuale BOR
Title
Intrusione dissuasa in live a Pozzuoli: intruso costretto ad allontanarsi dal custode virtuale BOR
Description

E' successo in piena notte che un individuo, dopo aver scavalcato il muro di cinta di una residenza privata a Pozzuoli, in provincia di Napoli, ha cominciato a muoversi furtivamente sul terrazzo, alla ricerca di un "punto violabile", così da poterlo utilizzare come varco verso l'interno dell'abitazione.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    wpChatIcon