Detrazioni: cosa succede se non si invia la segnalazione all’ENEA

DiCarmelina Moccia

Detrazioni: cosa succede se non si invia la segnalazione all’ENEA

Detrazioni: cosa succede se non si invia la segnalazione all’Enea

Se hai deciso di acquistare beni o eseguire interventi di ristrutturazione edilizia che consentono di realizzare un risparmio energetico in particolare, per usufruire delle detrazioni fiscali previste dalla legge di bilancio 2019, devi inviare entro novanta giorni una comunicazione all’ENEA.


L’obbligo dell’invio è stato introdotto nel gennaio 2018, ma solo a novembre 2018 l’ENEA ha reso disponibile il sito web dove poter inviare la comunicazione.

Da questo ne puoi dedurre che si sono create diverse incomprensioni sulla necessità di inviare entro novanta giorni la comunicazione oppure richiedere una proroga.

Immagina chi ha fatto interventi nel lasso di tempo compreso tra il 1 gennaio 2018 e il 21 novembre 2018, cioè quando è stato reso disponibile il sito…

Il termine ultimo riservato a costoro per presentare la comunicazione è stato il 19 febbraio 2019.

Perché bisogna inviare la comunicazione all’ENEA

Chiariamo innanzitutto perché occorre inviare la comunicazione all’ENEA. L’obiettivo è monitorare e valutare il risparmio energetico che si realizza come conseguenza degli interventi di ristrutturazione edilizia eseguiti.

Cos’è l’ENEA

L’ENEA è l’agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, che elabora le informazioni pervenute dalle segnalazioni e le trasmette al Ministero dello Sviluppo Economico, al Ministero dell’Economia e delle Finanze, alle regioni e alle province autonome di Trento e Bolzano.

Chi è tenuto ad inviare la comunicazione all’ENEA

Prima di risponderti, devi considerare che puoi usufruire del bonus ristrutturazioni anche se vuoi sostituire la porta blindata, (fai click qui per approfondire l’argomento), oppure installare un impianto di videosorveglianza, un sistema di allarme o un innovativo impianto tecnologico di monitoraggio, in tal caso puoi anche decidere di avvalerti in alternativa, del bonus sicurezza… la detrazione che ti verrà riconosciuta è ugualmente pari al 50% della spesa che andrai a sostenere. Per leggere di più sul Bonus sicurezza fai click qui.

Se decidi di avvalerti del bonus ristrutturazioni per la sostituzione della porta blindata o per l’installazione di un impianto tecnologico per la sicurezza come prima citato, devi comunque inviare la comunicazione all’ENEA.

Sono tenuti ad inviare la comunicazione all’ENEA cittadini, condomini e imprese che effettuano lavori di ristrutturazione e risparmio energetico.

Cosa accade se non si invia la segnalazione all’ENEA

L’Agenzia delle Entrate il 18 aprile 2019 ha diramato una disposizione: la Risoluzione n. 46/E, che meglio chiarisce lo scopo della comunicazione, e stabilisce che la mancata segnalazione all’ENEA degli interventi eseguiti, non comporta la revoca della detrazione.

L’Agenzia delle Entrate chiarisce che la segnalazione ENEA resta obbligatoria, ma è priva di conseguenze fiscali e sanzioni per il contribuente.

Se ti è stato utile questo articolo, aggiungi un commento, scrivi una recensione o condividilo con i tuoi contatti. Se invece desideri informazioni più dettagliate sull’impianto di monitoraggio che utilizziamo per svolgere in Tele-presenza il servizio di portierato e guardiania virtuale, contattaci e richiedi una consulenza gratuita.

Iscriviti alla Newsletter per non perdere nessun articolo

È possibile ricevere le notizie del momento da BOR di BUCCIERO GIOVANNI sede legale Via V. Emanuele II COOP. Antinea, 6 S 81055 MARIA CV CE - Italia - tramite la nostra newsletter utilizzando il vostro indirizzo di posta elettronica per l'invio della newsletter. L’iscrizione alla newsletter è volontaria e l’associata elaborazione dei dati avviene sulla base del vostro consenso, ai sensi dell'art. 6, par. 1 (a) del GDPR.
· invio di newsletter a mezzo posta elettronica o SMS o fax, da parte di BOR DI BUCCIERO GIOVANNI.
L'eventuale rifiuto nel consentire il trattamento dei dati comporta l'impossibilità di ricevere newsletter;
Avete il diritto e la possibilità di essere tolti dalla lista di distribuzione per cancellare l’iscrizione alla newsletter stessa, in qualsiasi momento. Basterà semplicemente inviare un'e-mail a info@borsecurity.it          

Ho letto e accetto i termini e le condizioni


Submit your review
1
2
3
4
5
Submit
     
Cancel

Create your own review

Servizio di sorveglianza per privati, ditte e istituzioni
Average rating:  
 0 reviews
Condividi

Info sull'autore

Carmelina Moccia administrator

Web Master, Seo Copywriter. Ha pubblicato Irene ha sempre freddo (Edizioni Progetto Cultura, 2013), Difesa a zona (articolo giornalistico, finalista alla xiv edizione del Premio nazionale Maria Santoro, 2013), Fuori dal limite (nell’antologia di racconti Il tempo dell’assenza, Edizioni Spartaco, 2015), Dietro una porta (nell'antologia di racconti Parole in viaggio, Edizioni Spartaco, 2017). Menzione d’onore per la prosa al Premio letterario Valentina per l’opera La finestra sul freddo viale d’inverno e al Premio Giovane Holden per l’opera Donne Pericolose. Ha pubblicato Bit alla scoperta del codice ascii (Progetto Cultura, 2011), Il topolino bianco e Ti stringo forte al cuore (Fara Editore, 2012), Non smetto di sperare (Fara Editore, 2014). Ha partecipato a quattro laboratori di scrittura creativa organizzati dalla casa editrice Spartaco e condotti da G. Graziano, durante i quali ha composto numerosi racconti. Partecipa al laboratorio di scrittura creativa Di lama e di trama, tenuto dalla scrittrice Antonella Cilento, finalista Premio Strega 2014, fondatrice e direttrice di Lalineascritta Laboratori di Scrittura, e organizzato dalla casa editrice Spartaco.

Commenta

WhatsApp chat Contattaci su WhatsApp