fbpx
Via Caduti di Nassiriya, Santa Maria Capua Vetere
08231606898
info@borsecurity.it

Corvid-19: primi casi positivi in Campania, ma c’è chi muore silenziosamente e senza gloria, per il futuro che gli stai lasciando

Network di Servizi Tecnologici e Vigilanza

Corvid-19: primi casi positivi in Campania, ma c’è chi muore silenziosamente e senza gloria, per il futuro che gli stai lasciando

Ultimo aggiornamento per il Corvid-19, comunemente conosciuto come Coronavirus: primi casi positivi in Campania, ed è subito scattato l’allarme.

Supermercati presi d’assalto dai più che temono di restare isolati per lungo tempo nelle proprie abitazioni come effetto della quarantena disposta dai comuni del Nord Italia, corsa all’acquisto delle mascherine e gel disinfettanti per l’igiene delle mani…

Ti sei chiesto perché hai tanta paura e crei tutto questo allarmismo per un’influenza che fa meno danni dell’emergenza che noi campani siamo costretti a vivere giorno dopo giorno, in questa terra contaminata dai rifiuti pericolosi, da incendi… in questa terra che registra un altissimo tasso di mortalità infantile per tumore…

Quanto panico per nulla, oserei! Preoccupati di altro piuttosto, di quello che ti uccide senza fare tanto rumore, dell’aria che respiri tutti i giorni, impregnata di diossine.

Mentre si fa un gran parlare di mascherine che vanno a ruba, di gel disinfettanti introvabili, di scuole chiuse, di aziende che rischiano di mandare in cassa integrazione i dipendenti per la produzione ferma, i Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli hanno eseguito controlli straordinari su tutto il territorio e sequestrate numerose attività non autorizzate, che si occupavano della raccolta e trattamento di rifiuti ferrosi, edili, rifiuti derivanti dalla lavorazione del legno, lastre di amianto, plastica, latte di vernice, scarti tessili…

La nostra terra continua a mietere vittime nel totale silenzio, mentre ti preoccupi di trovare altre mascherine…

A cosa ti serviranno quando non si parlerà più di Corvid-19?

A fine gennaio a Teverola un’azienda che opera nel settore dello stoccaggio dei rifiuti è stata interessata da un vasto incendio che ha bruciato i rifiuti depositati nei container che si trovavano all’interno del capannone. Meno di due settimane fa ad Acerra un impianto di stoccaggio di rifiuti ferrosi ha preso fuoco: alte colonne di fumo si sono alzate sul deposito, dove sono stipati gli scarti ferrosi. L’impianto è poco distante dall’inceneritore di Acerra e da altre aziende che stoccano scarti di rifiuti speciali che provengono anche da fuori regione… e tu ti preoccupi per il Corvid-19?

La cultura caro mio, è quello che ti manca!, e non mi riferisco a quella che ti dovresti fare dai libri di scuola.

Le Linee Guida Regionali contengono le prescrizioni per l’adeguamento impiantistico che gli impianti di stoccaggio e trattamento dei rifiuti dovrebbero assolvere…

Sono in vigore da quasi un anno, ma sai quante aziende che operano nel settore dello smaltimento dei rifiuti hanno adeguato gli impianti antincendio assolvendo agli obblighi di legge?

Sai qual è il problema? La maggior parte degli imprenditori intendono le prescrizioni contenute nelle Linee Guida Regionali come Obblighi di legge “studiati ad hoc” per favorire chi lavora nel settore della videosorveglianza… ti rendi conto?

La salvaguardia dell’ambiente, la tutela dell’incolumità delle persone sono concetti astrusi, lontani dal modo di intendere l’impresa.

Saprai sicuramente che il primo responsabile in caso di incendio è il titolare dell’impianto e in quanto tale deve avere un piano di gestione dell'emergenza pronto che sia efficace. Nel caso in cui non riesca a contenere l’emergenza, solo allora, può allertare i vigili del fuoco!

La cultura di cui ti parlavo prima si riferisce al senso civico che dovresti aver coltivato dentro, all’amore per la tua terra, per il futuro che lasci ai tuoi figli. Dovresti interessarti di più a notizie del genere e agire con piccoli gesti quotidiani e fare la tua parte per assicurare un domani a chi verrà dopo di te!

Altro che Corvid-19!

Carmelina Moccia

Submit your review
1
2
3
4
5
Submit
     
Cancel

Create your own review

Servizio di Portierato e Guardiania Virtuale
Average rating:  
 0 reviews
Condividi

Una risposta.

  1. cbd oil ha detto:

    Hi there this is kinda of off topic but I was wanting to know if blogs use WYSIWYG editors or if you have to manually code with HTML. I’m starting a blog soon but have no coding skills so I wanted to get guidance from someone with experience. Any help would be greatly appreciated!|

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *