Via Caduti di Nassiriya, Santa Maria Capua Vetere
08231606898
info@borsecurity.it

Coronavirus: Smart working, videoconferenze e servizi digitali, come sono cambiati mondo del lavoro e imprese

Network di Servizi Tecnologici e Vigilanza

Coronavirus: Smart working, videoconferenze e servizi digitali, come sono cambiati mondo del lavoro e imprese

Negli ultimi mesi si è registrato un netto aumento delle attività svolte online. Si stima che, a causa del Lockdown e delle misure disposte dal Governo per contrastare la diffusione del contagio da Coronavirus, l’aumento del riscorso a piattaforme che offrono servizi digitali superi il 50%.

La necessità di evitare assembramenti e la chiusura delle attività, ha di fatto generato un’impennata del numero di vendite online.

Molti negozi, rimasti chiusi per rispettare le misure disposte dal Governo, hanno aperto canali di vendita alternativi, sfruttando le potenzialità dell’e-commerce.

Non è certo un mistero: sono tantissimi i consumatori che, durante questo periodo, hanno acquistato beni online, e la tendenza per il futuro ritrae una panoramica del mercato, in cui la diffusione del commercio elettronico sarà più veloce di quanto previsto prima che il Coronavirus cambiasse il nostro modo di vivere.

Diverso l’approccio delle aziende che, per garantire la continuità produttiva nel rispetto delle misure di sicurezza e distanziamento sociale imposte dal Governo, hanno fatto ricorso alla tecnologia adottando soluzioni di smart working e utilizzando una delle tante applicazioni fruibili dalle piattaforme tecnologiche per videoconferenze per gestire i meeting, i colloqui di lavoro e le riunioni.

Anche le aziende meno propense al cambiamento, pur di dare continuità alla propria attività, hanno fatto un passo importante verso la digitalizzazione. Che sia questo l’aspetto positivo di questo periodo?

L’innovazione tecnologica tanto auspicata e promossa dal Governo con agevolazioni fiscali rivolte ad incentivare le aziende che intraprendono un percorso in tale direzione, stentava a decollare, ma l’emergenza cui ci ha esposto la diffusione del coronavirus, ha fatto da catalizzatore, e ha velocizzato il processo di digitalizzazione di buona parte delle imprese.

Il mondo del lavoro e delle imprese ha improvvisamente cambiato aspetto.

Le imprese hanno dovuto adeguare rapidamente la propria organizzazione, fruendo certamente di tutti i benefici e possibilità legate alla digitalizzazione delle attività e dei servizi, ma trovandosi altresì esposte ai relativi rischi e problematiche connesse.

Garantire lo Smart working comporta un’attenta pianificazione delle risorse disponibili, per poterle impiegare produttivamente.

Prima di poter dire “Smart working”, sono tanti gli aspetti da valutare, prendi la sicurezza dei dati condivisi, tanto per citarne uno che interessa tutti…

Allestire postazioni di lavoro agile comporta il coinvolgimento delle risorse competenti in tecnologia dell’informazione, affinché garantiscano l’accesso e la gestione dei dati da remoto, mediante la progettazione di una infrastruttura di rete sicura o una rete virtuale in cloud.

Presupposto fondamentale perché il lavoro agile si realizzi è la connessione di rete. La scarsa disponibilità di una connessione stabile e sicura spesso rende impossibile allestire postazioni di lavoro a distanza.

La sicurezza è l’aspetto fondamentale per qualsiasi forma di lavoro si decida di adottare. In questo periodo in particolare, in cui le riunioni, le call, i colloqui di lavoro si svolgono in videoconferenza, il cyber furto è il rischio cui si è maggiormente esposti.

Le applicazioni grazie alle quali riusciamo ad interagire con il mondo esterno, sono anche quelle che gestiscono i nostri dati di accesso. Gli aggressori possono assumere il controllo delle liste di account di un’azienda.

BOR, pur rispettando le disposizioni governative, non ha mai fermato la propria attività produttiva. La tecnologia è di casa alla BOR, e il concetto di smart working era già familiare all’azienda prima del lockdown.

Tuttavia questo periodo ci ha stimolato a perfezionare la sicurezza della condivisione dei dati e l’accesso alle informazioni, nonché alle piattaforme tecnologiche che utilizziamo per svolgere il servizio di portierato virtuale da remoto.

Inoltre abbiamo sviluppato nuovi servizi tecnologici per il controllo e la gestione automatica degli accessi, per aiutare le imprese ad affrontare la fase 2 dell’emergenza. Fai clic qui per approfondire.

Tu che rapporto hai con lo Smart working?

Raccontaci la tua esperienza!

Se desideri informazioni più dettagliate sull’esclusivo servizio di controllo accessi con controllo automatico della temperatura e conteggio delle persone, contattaci e richiedi una consulenza gratuita.
Iscriviti alla Newsletter per non perdere nessun articolo

Submit your review
1
2
3
4
5
Submit
     
Cancel

Create your own review

Servizio di Portierato e Guardiania Virtuale
Average rating:  
 0 reviews
Summary
Coronavirus: Smart working, videoconferenze e servizi digitali, come sono cambiati mondo del lavoro e imprese
Article Name
Coronavirus: Smart working, videoconferenze e servizi digitali, come sono cambiati mondo del lavoro e imprese
Description
Coronavirus: Smart working, videoconferenze e servizi digitali, come sono cambiati mondo del lavoro e imprese... Prima di poter dire “Smart working”, sono...
Author
Publisher Name
BOR
Publisher Logo
Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    wpChatIcon