Via Caduti di Nassiriya, Santa Maria Capua Vetere
08231606898
info@borsecurity.it

Come ottenere il credito d’imposta per l’adeguamento dei luoghi di lavoro alle prescrizioni sanitarie

Network di Servizi Tecnologici e Vigilanza

Sicurezza sul lavoro, come ottenere il credito d’imposta per l’adeguamento dei luoghi di lavoro alle prescrizioni sanitarie

Se non l’hai ancora fatto, hai tempo fino a lunedì sette settembre 2020 per inviare la comunicazione all’Agenzia delle Entrate delle spese che hai sostenuto per la sanificazione dei luoghi di lavoro e per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale.

Per le spese sostenute invece per l’adeguamento degli ambienti di lavoro hai tempo fino al trenta novembre 2021, e il relativo credito d’imposta può essere utilizzato da gennaio a dicembre 2021.

Detto questo andiamo a vedere come funziona il credito d’imposta e cosa ha stabilito l’Agenzia delle Entrate con la Circolare 20/E che fornisce chiarimenti sul provvedimento emanato il dieci luglio 2020 n. 259854 e che contiene i modelli per usufruire delle agevolazioni previste dal DI Rilancio (rispettivamente agli artt. 125 e 120 del 19 maggio 2020, n. 34) per coloro che hanno sostenuto spese di sanificazione e acquisto dei DPI e spese di adeguamento dei luoghi di lavoro.

Ti ricordo che per DPI s’intendono tutti quei dispositivi che sono idonei a garantire la salute dei lavoratori, dei fornitori esterni e delle persone in visita presso le strutture: mascherine, guanti, soluzioni igienizzanti… tanto per citarne alcuni.

Nel modello (fai clic qui per visualizzarlo) puoi comunicare le spese che hai già sostenuto fino al mese prima della data di presentazione e quelle da sostenere fino al trentuno dicembre duemila venti come spese a preventivo.

Troverai due sezioni differenti in cui indicare distintamente le spese sostenute per l’adeguamento degli ambienti di lavoro e quelle per la sanificazione e l’acquisto di dispositivi per la protezione individuale.

La misura dell’agevolazione è pari al 60% fino ad un importo massimo di 80mila euro per le spese sostenute per l’adeguamento dei luoghi di lavoro. Per la sanificazione e l’acquisto dei DPI l’importo massimo ammissibile come credito d’imposta è 60mila euro.

Entro cinque giorni dall’invio della comunicazione ti verrà recapitata la ricevuta di presa in carico oppure lo scarto con le relative motivazioni.

La comunicazione va inviata con modalità telematiche, utilizzando l’apposita sezione del sito internet dell’Agenzia delle Entrate.

L’adeguamento dei luoghi di lavoro alle prescrizioni emanate durante l’emergenza sanitaria, risponde alla precisa esigenza di garantire la prosecuzione dell’attività produttiva e nel contempo tutelare la salute dei lavoratori e la sicurezza dei luoghi di lavoro.

Quali sono le spese considerate “ammissibili” per il credito d’imposta e sostenute per l’adeguamento degli ambienti di lavoro?

Le spese per le quali è consentito richiedere il credito d’imposta sono raggruppabili in due categorie: interventi e investimenti agevolabili.

Gli interventi agevolabili sono tutti quegli interventi edilizi previsti dalle prescrizioni sanitarie finalizzate al contenimento della diffusione del contagio biologico, tra cui spiccano i lavori di rifacimento di spogliatoi e mense, i lavori di realizzazione di spazi medici, ingressi e spazi comuni e l’acquisto di arredi di sicurezza idonei a garantire lo svolgimento delle attività in sicurezza.

Gli investimenti agevolabili riguardano l’acquisto di strumenti e tecnologie idonee ad assicurare lo svolgimento dell’attività lavorativa in sicurezza. Tra gli investimenti agevolabili sono ammissibili i software, i sistemi di videoconferenza e tutti quelli idonei a consentire lo svolgimento dell’attività in modalità smart working, i sistemi di misurazione della temperatura e di controllo e gestione degli accessi.

Anche il sistema di controllo accessi con rilevazione della temperatura gestito da BOR rientra tra gli Investimenti Agevolabili per cui richiedere il credito d’imposta, perché con un unico sistema tecnologico puoi rilevare la temperatura corporea, la presenza della mascherina e gestire l’accesso alla tua struttura dei dipendenti, dei fornitori esterni e delle persone in visita. Fai clic qui per approfondire l’argomento.

Per aiutare anche le piccole attività ad affrontare le fasi 2 e 3 dell’emergenza sanitaria BOR ha sviluppato un sistema smart, che prevede l’utilizzo di dispositivi molto flessibili, ma con la qualità BOR di sempre!

Il dispositivo viene configurato dal Team di progettazione e sviluppo in modo tale da rilevare/prevedere tutte le casistiche e rispondere con l’azione dedicata: in tutti i casi in cui non vengono soddisfatte tutte le condizioni necessarie per poter accedere ai locali aziendali, il dispositivo segnala l’allarme e nega l’accesso.

Lo puoi integrare con tornelli o con portico di rilevamento.

Attrezzare la tua struttura con dispositivi di sicurezza è un atto di rispetto verso i tuoi dipendenti e la tua clientela, che non potrà fare a meno di preferirti alle strutture che tarderanno a mettersi in regola.

Se ti è stato utile questo articolo condividilo con i tuoi contatti. Se invece desideri informazioni più dettagliate sull’esclusivo sistema di controllo accessi con rilevazione della temperatura, contattaci e richiedi una consulenza gratuita.

Iscriviti alla Newsletter per non perdere nessun articolo

Submit your review
1
2
3
4
5
Submit
     
Cancel

Create your own review

Servizio di Portierato e Guardiania Virtuale
Average rating:  
 0 reviews
Summary
Sicurezza sul lavoro, come ottenere il credito d’imposta per l’adeguamento dei luoghi di lavoro alle prescrizioni sanitarie
Article Name
Sicurezza sul lavoro, come ottenere il credito d’imposta per l’adeguamento dei luoghi di lavoro alle prescrizioni sanitarie
Description
Hai sostenuto spese per interventi di adeguamento dei luoghi di lavoro alle prescrizioni sanitarie? Puoi richiedere il credito di imposta nella misura del 60%
Author
Publisher Name
BOR
Publisher Logo
Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    wpChatIcon