Telecamere con obiettivo varifocale fisso e meccanico

DiCarmelina Moccia

Telecamere con obiettivo varifocale fisso e meccanico

Telecamere con obiettivo varifocale fisso e meccanico

Per apprezzare i vantaggi che possono scaturire dalla scelta di una telecamera dotata di obiettivo varifocale partiamo da un presupposto fondamentale: la flessibilità della tecnologia a supporto.


Perché si dice varifocale

L’obiettivo varifocale è dotato di focale variabile (come appunto suggerisce la parola) e di una ghiera che consente di allargare e restringere il campo di vista.

La focale è un parametro fondamentale per catalogare gli obiettivi e confrontarli. L’obiettivo è l’elemento che riceve la luce dall’esterno e la concentra sul sensore della telecamera che la converte poi in immagine video. La focale classifica gli obiettivi e influenza l’angolo di vista, più è bassa la focale più l’obiettivo consentirà un ampio angolo di ripresa.

Qual è più adatta: la telecamera con obiettivo varifocale fisso o meccanico

Le telecamere con obiettivo varifocale fisso con ampio angolo di ripresa consentono di avere immagini precise, sono più economiche e le puoi impiegare per il controllo di spazi domestici, ma se devi sorvegliare una vasta area, soprattutto se esterna, non sono indicate, perché la focale corta ti consente di allargare l’angolo, ma ricevi pochi dettagli sulle immagini distanti. In tal caso sono più indicate le telecamere con l’obiettivo varifocale meccanico, più costose, ma che oltre alla video analisi intelligente ti consentono di impostare elettronicamente il punto focale, regolare Pan, Tilt e Zoom da remoto, mantenendo qualità e nitidezza dell’immagine anche quando si allarga lo zoom.

Dove si utilizzano le telecamere varifocali

Le telecamere varifocali trovano impiego nei supermercati, negli uffici, presso le istituzioni e in tutte le circostanze in cui c’è necessità di disporre di immagini nitide e dettagliate.

Quali sono le telecamere varifocali per esterno

Grazie alla versatilità della tecnologia di cui sono dotate le telecamere varifocali possono essere utilizzate indifferentemente per sorvegliare spazi esterni e interni, con supporto differente. Per un impiego all’interno sono indicate le DOME, per l’esterno le BULLET.

Cosa rappresentano i numeri indicati sui vari modelli di telecamere varifocali

I diversi modelli di telecamera varifocale recano sempre l’indicazione della risoluzione minima e massima di apertura che si può applicare. Con un’ottica impostata al minimo la qualità dell’immagine è migliore rispetto all’ottica impostata al massimo. I numeri indicati sui vari modelli di telecamere varifocali si riferiscono alla risoluzione per millimetro.

Se ti è stato utile questo articolo, aggiungi un commento o condividilo con i tuoi contatti. Se desideri informazioni più dettagliate sul tipo di telecamera impiegata per il servizio di guardiania a distanza per la tua azienda o abitazione, contattaci e richiedi una consulenza gratuita

Iscriviti alla Newsletter per non perdere nessun articolo

È possibile ricevere le notizie del momento da BOR di BUCCIERO GIOVANNI sede legale Via V. Emanuele II COOP. Antinea, 6 S 81055 MARIA CV CE - Italia - tramite la nostra newsletter utilizzando il vostro indirizzo di posta elettronica per l'invio della newsletter. L’iscrizione alla newsletter è volontaria e l’associata elaborazione dei dati avviene sulla base del vostro consenso, ai sensi dell'art. 6, par. 1 (a) del GDPR.
· invio di newsletter a mezzo posta elettronica o SMS o fax, da parte di BOR DI BUCCIERO GIOVANNI.
L'eventuale rifiuto nel consentire il trattamento dei dati comporta l'impossibilità di ricevere newsletter;
Avete il diritto e la possibilità di essere tolti dalla lista di distribuzione per cancellare l’iscrizione alla newsletter stessa, in qualsiasi momento. Basterà semplicemente inviare un'e-mail a info@borsecurity.it          

Ho letto e accetto i termini e le condizioni


Submit your review
1
2
3
4
5
Submit
     
Cancel

Create your own review

Servizio di sorveglianza per privati, ditte e istituzioni
Average rating:  
 0 reviews
Condividi

Info sull'autore

Carmelina Moccia administrator

Web Master, Seo Copywriter. Ha pubblicato Irene ha sempre freddo (Edizioni Progetto Cultura, 2013), Difesa a zona (articolo giornalistico, finalista alla xiv edizione del Premio nazionale Maria Santoro, 2013), Fuori dal limite (nell’antologia di racconti Il tempo dell’assenza, Edizioni Spartaco, 2015), Dietro una porta (nell'antologia di racconti Parole in viaggio, Edizioni Spartaco, 2017). Menzione d’onore per la prosa al Premio letterario Valentina per l’opera La finestra sul freddo viale d’inverno e al Premio Giovane Holden per l’opera Donne Pericolose. Ha pubblicato Bit alla scoperta del codice ascii (Progetto Cultura, 2011), Il topolino bianco e Ti stringo forte al cuore (Fara Editore, 2012), Non smetto di sperare (Fara Editore, 2014). Ha partecipato a quattro laboratori di scrittura creativa organizzati dalla casa editrice Spartaco e condotti da G. Graziano, durante i quali ha composto numerosi racconti. Partecipa al laboratorio di scrittura creativa Di lama e di trama, tenuto dalla scrittrice Antonella Cilento, finalista Premio Strega 2014, fondatrice e direttrice di Lalineascritta Laboratori di Scrittura, e organizzato dalla casa editrice Spartaco.

Commenta

WhatsApp chat Contattaci su WhatsApp