Sorveglianza per Campi Fotovoltaici

Sorveglianza attiva H24

Proteggi i tuoi valori

risparmio

Per produrre energia elettrica i campi fotovoltaici sono dotati di:

  • moduli fotovoltaici
  • inverter
  • quadri elettrici
  • contatori
  • batterie
  • cavi


pannelli solari
pannello elettrico
scheda madre

I Campi Fotovoltaici destinati alla produzione di energia elettrica sono siti isolati, facilmente violabili, dotati di recinzioni minime.

Le principali vulnerabilità sono riconducibili alla disposizione dell’impianto, che risulta essere obiettivo di diversi atti vandalici orientati al danneggiamento, incendio e furto di pannelli

pannelli solari
vetro danneggiato
pannelli solari

I siti sono spesso forniti di impianti di allarme minimi, facilmente eludibili e instabili.

Vulnerabilità dell'impianto

I moduli fotovoltaici, gli inverter, i quadri elettrici, i contatori, i cavi presenti sul sito sono facilmente danneggiabili ed eludibili perché particolarmente esposti agli atti vandalici di malintenzionati, per le caratteristiche dell'impianto che non può essere recintato sufficientemente

Impatto

I danni economici derivanti dal danneggiamento  e incendio dei pannelli fotovoltaici e degli impianti sono la principale conseguenza dell'atto vandalico, cui si accompagna l'interruzione del servizio di distribuzione e produzione dell'energia, con un notevole impatto psicologico per chi si occupa della gestione dell’emergenza e del ripristino del servizio

Sistemi tradizionali

I sistemi tradizionali sono facilmente eludibili e causano falsi allarmi, che abbassano l'attenzione sull'evento reale costringendo la sorveglianza ad intervenire continuamente per verificare la veridicità dell'evento.

Sistema BOR

La sorveglianza attiva per campi fotovoltaici consente di monitorare l'impianto 24 ore su 24 da remoto, evitando danni e furti alla struttura, perché previene l'atto vandalico o il furto, utilizzando dissuasori audio, gas nebbiogeni e altri sistemi di protezione che scattano appena viene rilevata la presenza di malintenzionati e animali randagi che potrebbero arrecare danni agli impianti. Le apparecchiature sono sempre efficienti e consentono di informare gli interessati di tutti gli eventi che si verificano.

Il 18 marzo a Maddaloni (CE) grazie al sistema di sorveglianza attiva H24 è stato sventato un furto di pannelli da un campo fotovoltaico. Il ladro aveva disinstallato un pannello, ma non è riuscito a sottrarlo perché la dissuasione audio attivata dalla centrale operativa connessa H24 lo ha costretto a scappare dal retro. Dopo poco è arrivata la vigilanza

Il 15 novembre a Casaluce (CE) l’azienda edile stradale ha subìto un tentativo di furto di pannelli che è stato sventato grazie alla dissuasione audio attivata dall’operatore connesso in centrale operativa che, dopo aver rilevato la presenza di quattro malintenzionati dotati di una lunga corda cui poter ancorare la refurtiva, li ha costretti alla fuga.

Condividi
WhatsApp chat Contattaci su WhatsApp