Blockchain: cos’è, cos’ha di bello, quali sono le applicazioni

DiGiuliano Salomone

Blockchain: cos’è, cos’ha di bello, quali sono le applicazioni

Blockchain: cos’è, cos’ha di bello, quali sono le applicazioni

Quando sentiamo parlare di transazioni finanziare colleghiamo subito il movimento di denaro ad un solo nome: le Banche.


Pensereste mai ad una transazione sul web senza la mediazione di un’istituzione, un ente o una banca?

Ebbene, esiste un portale su cui effettuare trasferimenti monetari gestiti da un database distribuito, gratuito e sempre più accessibile a chi sente il bisogno di far parte del nuovo futuro della crypto economy.

Questo portale è la Blockchain e una delle più importanti criptovalute è il Bitcoin.

Cos'è il Bitcoin e qual è il suo valore economico?

Il Bitcoin è una moneta virtuale nata nel 2009 dal genio di Satoshi Nakamoto il quale nello stesso anno ha deciso di attribuirgli un “valore“ e quindi un funzionamento attraverso la tecnologia Blockchain.

Grazie alla tecnologia peer-to-peer Bitcoin non ha bisogno di un tramite finanziario per spedire e ricevere pagamenti online, è un modo attraverso cui gli inventori hanno voluto dire addio alle istituzioni bancarie dando una svolta al mercato finanziario e commerciale del web.

Grazie al sistema complesso che lo incorpora è sempre meno influenzato dagli sbalzi che comporta l'inflazione, ma la logica che dobbiamo adottare per capire il suo valore è la stessa che adottiamo quando vogliamo comparare la sterlina con l'euro o con qualsiasi altra valuta.

In questo caso non essendoci alcuna istituzione che li emette il suo valore cambia nel tempo ed è in stretta relazione con i movimenti della domanda e dell'offerta che avvengono quindi su un mercato aperto, la volatilità del suo valore fa si che nel dicembre 2017 un bitcoin valeva 15.000 euro, ad inizio 2018 circa 12.000 e in questo momento ne vale circa 3.423,77 euro e domani chissà.

Che cosa c'è alla base del Bitcoin?

Le transazioni che avvengono in Bitcoin sono effettuate solo grazie alla tecnologia Blockchain.

Che cos’è la Blockhain

Si tratta di un registro dati immutabile (catena di blocchi di dati), trasparente e non manomissibile dove vengono archiviate informazioni riguardanti un’infinità di transazioni, rese pubbliche e visibili purché siano verificate e convalidate prima che i blocchi entrino nelle catene, ma allo stesso tempo la privacy è garantita dal fatto che non ci sono nominativi che vengono sostituiti da codici alfanumerici non direttamente riconducibili a chi possiede il denaro.

L'autenticità della transazione e l'attendibilità del suo valore è stabilita dalla firma del mandante attraverso una chiave crittografica legata unicamente al suo conto ed impossibile da copiare o da modificare.

Questo database è distribuito su un’infinità di computer nel mondo, non si concentra quindi su un solo server ed è infatti questa caratteristica a renderlo inviolabile.

Cosa rende il mercato delle criptovalute così sicuro e affidabile

I dati delle transazioni di un conto corrente bancario sono sui server della banca stessa, non vengono modificati siccome una banca deve garantire la propria affidabilità, ma è potenzialmente possibile, cosa che sulla Blockchain invece non è.

La Blockchain è usata e allo stesso tempo verificata stesso dalle migliaia di utenti che fanno parte del network, tutti hanno le stesse informazioni e non c'è bisogno di un’entità centrale che verifichi.

Quali sono i campi applicativi della Blockchain

Tutto su Blockchain diventa digitale: documenti, transazioni, valute e contratti.

È sicura grazie alla crittografia che la rende utile in svariati ambiti.

Ne possiamo trovare applicazione per esempio nell’ambito della Cybersecurity: essendo un registro pubblico, è più verificato e fa in modo che i dati giungano corretti, senza modifiche né intercettazioni dalla fonte al destinatario.

Nel mondo della musica la Blockchian può promuovere il contatto tra ascoltatori e artisti garantendone il pagamento diretto senza bisogno della mediazione da parte delle etichette discografiche, creando allo stesso tempo un nuovo palcoscenico musicale.

La Blockchain nella sanità ha un’importanza primaria perché garantisce l'inviolabilità, la sicurezza e l'integrità del passaggio di cartelle cliniche, protocolli di cura, dati dei pazienti tra le diverse istituzioni sanitarie e assicura la continua tracciabilità dei farmaci tra le case farmaceutiche.

Nel settore degli alimentari e dell’abbigliamento, il passaggio e i movimenti della merce diventano pubblici, è possibile tracciare le catene di fornitura dei prodotti e prevenire rischi di contraffazione

Nel campo Immobiliare la Blockchain oltre a garantire la trasparenza delle documentazioni assicura una velocizzazione dei processi che riguardano le controparti coinvolte nella compravendita di un lotto.

La Blockchain va contro le disillusioni, frutto di diversi scandali sulle organizzazioni benefiche. Si può seguire l'importo donato fin quando non arriva al beneficiario e capire come verrà sfruttato il denaro.

La Blockchian trova fondamento sul principio della decentralizzazione e partecipazione: rendere pubblico per rendere valido.

La tecnologia Blockchain garantisce la sicurezza e l'immutabilità dei dati, grazie alla partecipazione mondiale e alla collaborazione globale.

Iscriviti alla Newsletter per non perdere nessun articolo


Condividi

Info sull'autore

Giuliano Salomone author

Appassionato in materia umanistica e letteraria, dopo il liceo ho deciso di affrontare immediatamente il mondo del lavoro perché volevo subito testare le mie capacità e ho avuto occasione di farlo grazie a BOR. Ho scelto il settore della comunicazione perché mi piace interfacciarmi con altre persone con tutti i mezzi che oggi abbiamo a disposizione.

Commenta

WhatsApp chat Contattaci su WhatsApp